Un catalogo
completo e
multispecie, per
le semine
primaverili e
autunnali

Molto spesso esiste una “convenzione” (e convinzione) che porta a seminare i cereali a paglia “a peso” e non a semi germinabili a metro quadro. Secondo questa convenzione il tenero si semina ad esempio tra i 190 e i 220 chilogrammi ad ettaro e quindi altrettanto spesso non si tiene conto delle esigenze varietali e/o del peso del seme. Il primo parametro (esigenze varietali), è rappresentato da una serie di indicazioni che valgono sempre considerando una specifica varietà e comprende l’indicazione relativa ai semi germinabili da distribuire in

un metro quadro. Il peso del seme però varia di anno in anno, anche in funzione del moltiplicatore e del lotto di moltiplicazione e questo fa si che la dose di seme da distribuire (in chilogrammi ad ettaro) sia ogni anno diversa, anche per la medesima varietà.

Facciamo un esempio:

La nostra varietà di tenero ALTAMIRA, viene consigliata a 350/400 semi germinabili a metro quadro. La germinabilità minima prevista per legge è dell’85 %, quindi per essere certi di distribuire da 350 a 400 semi germinabili dovremmo in realtà distribuire da 410 a 470 semi metro quadro (350 semi x 100 % / 85 % e 400 semi x 100% / 85%).

A quanto corrisponde in peso questo intervallo ?

Spesso, ma non sempre, sul sacco è disponibile il peso dei mille semi, un dato che ci permette di determinare i chilogrammi di seme da distribuire ad ettaro. Se ad esempio il peso dei 1000 semi fosse di 43 grammi, ecco che la dose da distribuire per avere 350/400 semi germinabile a metro quadro è di 176/202 chilogrammi ad ettaro ( 176 = 43gr x 410 semi / 1000 semi x 10.000 metri quadri; 202 = 43gr x 470 semi / 1000 semi x 10.000 metri quadri).

Lo scorso anno alcune partite di altamira avevano un peso dei 1000 semi di 53 gr e quindi la dose di semina si aggirava sui 215/250 chilogrammi ad ettaro. Capite quanto il peso del seme possa essere un elemento fondamentale per impostare un buon cantiere di semina.

Naturalmente occore anche adeguare la quantità di seme alle condizioni del terreno. Così ad esempio, un letto di semina secco e lavorato grossolanamente avrà bisogno di una quantità maggiore di seme per garantire la densità ottimale, perchè parte del seme potrebbe rimanere scoperto e non germinare.

Se l’informazione sul peso dei semi (peso dei mille semi) non fosse riportata sul sacco, vi consigliamo di contattare il produttore riportato sul sacco, oppure, dopo aver aperto i sacchi investite 10 minuti del vostro tempo per separare e pesare mille semi. Questa operazione è fondamentale per compiere il primo passo per l’ottimizzazione della varietà.

Consulta le schede dei nostri prodotti. https://www.lg-italia.it/categoria-prodotto/cereali-a-paglia/